domenica 15 ottobre 2017

CURIOSANDO SUL BANCHETTO DI APECUCIRINA



Ma...FUNZIOONA??

CERTO!
Velocità 1 e Velocità 2

Lo stupore ed il sorriso sono immediati quando capisci che  questa macchina da cucire  funzionante  anni "70. è un giocattolo.
L' abbiamo trovata a un mercatino ...sapete quelli della domenica mattina ed è conservata benissimo!

A proposito di mercatini
avete cinque minutini di tempo vi portiamo a curiosare in quello di ottobre - aspettamdo il Natale - di apecucirina.
Quello di ottobre perchè farà anche quello di novembre e di dicembre presso i locali Conad Campus.
    


Ecco, appena finite di cucire le borse Natale 2017..
apecucirina  è molto soddisfatta di questo Babbo Natale tranquillo e rilassato ...burroso per usare un termine food!!!
 

di questo già in viaggio con tanto di regali e renna in aiuto



di queste con angeli di pezza,, stelle, cuori e cavalluccio di una giostra..
.oh! oh!
anche stivali e cappello di babbino natale....li avrà perduti?



tante................................
tante...tantissime stelle alpine  per una piccola tracolla



e porta monetine-occhiali-fazzolettini di carta...perchè no?


palle per albero di Natale di cordoncino rivestite


presine, sotto-tazza-sotto bicchieri segnaposti


ognuna con innevate cartoline natalizie



etichette ferma-pacchetto con meravigliosi bottoni ...uno diverso dall'altro



Apecucirina ci suggerisce che
A NATALE OGNI CUCINA
VUOLE LA SUA PRESINA



tovagliette americane con tanto di mela rossa e canovacci fra quadri e fiorellini


ma non solo Natale......
eleganti donne in giro per il mondo


è talmente vero che
Dimmi come ti chiami



piccolini...dove volete andare....
giù dalla borsetta??


sono una volpe molto furbina in cucina...divento sottopentola....sottopiatto,
mi presento bene,
faccio compagnia
e non ti faccio scottare


Tutto bellissimo...ma ci vuole sempre anche un po' di cuore....


Questi fuori porta sono stati realizzati da apecucirina per essere venduti e con il ricavato sostenere le attività del Centro Lubiana.

centro-socio-riabilitativo-diurno-e-residenziale-per-disabili
Nell’immenso parco della villa vengono organizzate in tantissime occasioni feste, eventi teatrali e momenti di apertura al contesto sociale. 

Centro Socio Riabilitativo Diurno e Residenziale per disabili “Villa Lubiana” di Parma

Un bacio dalle 4 apine a tutti gli ospiti e operatori del Centro. 

domenica 8 ottobre 2017

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE IL BUDINONE SENESE




             Ciao a tutti e buona domenica!
                                        Oggi abbiamo il nostro appuntamento preferito ...
                                             seconda domenica del mese alle ore 9
                                         con le cuochine dei  Quanti modi di fare e rifare





Siamo pronte per preparare il

        
                                        Budinone senese







volete sapere se questa ricetta toscana chiamata Budinone senese chiamato anche Torta di riso è piaciuta al nostro alveare???
In modo giovane...POLLICE ALZATO ...
In modo "classico" ....UNA BONTA'
Cuochina si puo' proprio dire che le ricette che proponi sono sempre un successo.
Qui di seguito il link per leggere i 

consigli-e-suggerimenti-della-cuochina.



Adesso vi raccontiamo anche con le fotografie come abbiamo preparato il nostro budinone partendo da questa ricetta.....abbiamo fatto solo.qualche variazione

riso originario 300 gr.
zucchero semolato gr. 180
arancia candita home made gr 100
burro gr. 60
pinoli gr.70
6/7 gherigli di noce
3 uova
1 litro di latte
limone bio..buccia grattugiata
uvetta 50 gr. messa a bagno nel liquore home made crema di limone
(tipo limoncino con una parte di latte)
zucchero a velo quanto serve


Siccome ci sentivamo un po' creative...la prima cosa è stata scegliere la teglia e aprendo il cassetto era proprio li' che ci guardava e immaginare che al centro avremmo messo um piccolo mazzolino di fiori è stato un attimo.



L'uvetta l'abbiamo messa a macerare in tre dita di crema di limone ,(liquore fatto in casetta) 
Abbiamo scongelato le ultime scorzette di arancia candite preparate per le feste natalizie scorse.



ultima letta alla ricetta prima di mettere a bollire il latte con lo zucchero.
Quando sta per alzare il bollore, unire il riso, mescolarlo e farlo cuocere almeno fino quando il riso ha assorbito tutto il latte...se non fosse ancora cotto aggiungere un poco di acqua calda e completare la cottura.
Il riso non deve essere al dente.   


Fare raffreddare il riso e metterlo in una ciotola.
Aggiungere i pinoli, la buccia grattugiata del limone bio


l'uvetta e la crema di limone


qualche gheriglio di noce e mescolare bene.
Fare ammorbidire il burro nel forno acceso


aggiungere i tuorli d'uovo
fare a tocchetti le scorzette di arancia,


unire il burro fuso ormai freddo e mescolare con cura.


Inburrare molto bene lo stampo e mettere in forno preriscaldato a 180° per 30/40 minuti


Eccolo ancora caldo ...appena uscito dal forno....
Attenzione scotta


Troppo contente...e come si dice ....
                                                 se è buono come è bello!!!



come è bello il mazzolino di fiori da mettere al centro


e come è buoooono ......



e si vede...è quasi sparito tutto ..
".un attimo per favore faccio foto" ...è la richiesta di apelaboriosa
la risposta in coro dell'alveare:" Va bene ...però fai presto!"

Mille grazie  a   Cuochina, Anna, Ornella dei   Quanti modi di fare e rifare, per il loro grande impegno e ricette buone.
Quando ci vediamo?


12 novembre 2017  Culingionis de Patata
Un bacio dalle 4 apine

martedì 3 ottobre 2017

FILETTI DI SALMONE AL CARTOCCIO CON VERDURINE



UHHH...questa ricettina è troppo simpatica!!
Intanto è molto buona, colorata, si può preparare con anticipo e si cuoce all'ultimo minuto, profumata, sana e diciamolo .. anche un pochetto scenografica...per via del cartoccio da aprire direttamente in tavola. 
   
Immaginate di aprire il cartoccio e ...
 
sentite il profumo di erba cipollina, menta, acciuga .mare..terra.
..
ma andiamo con ordine..... prima il biglietto della spesa:

1 Kg. filetto di salmone (o altro filetto a preferenza)
(5 tranci da 200 gr)
5 carote
5 fette di zucca delica
3 etti datterini
burro lavorato con 2-3 acciughe sott'olio
erba cipollina e menta (noi vaso sul balcone)
sale e pepe quanto serve


Lasciare fuori frigorifero 50 gr. di burro per un poco di tempo e una volta ammorbidito, aggiungere  2/3 acciughe salate sott'olio lavorarle bene con i rebbi di una forchetta...


si otterrà una "crema" profumata da spalmare sopra i filetti di salmone, accuratamente lavati tamponati com carta cucina e controllati che non abbiano lische!!   
  

Pulire le carote, la zucca e renderle a piccoli quadrotti.
Lavare i datterini, spremere i semini e tagliarli in quattro....o come piace...devono avere  le stesse dimensioni delle altre verdurine
Lavare e tamponare con carta cucina la menta e l'erba cipollina e tritarle piuttosto finemente.


Tagliare dei  fogli di carta forno, uno per ogni trancio:  la misura dovrà essere di circa 30 cm.
Mettere al centro il filetto di salmone spalmato di burro all'acciuga e spolverizzato con il battuto di menta e erba cipollina,  intorno mettere i quadrotti di verdure, salare e pepare


Chiudere  a caramella...formando due belle code


 continuare così fino  all'esaurimento degli ingredienti



Tagliare un foglio di carta alluminio di 20 cm. e avvolgere molto bene le caramelle lasciando le code a vista



Se le preparate in anticipo si possono tenere in frigo.

Cuocere in forno preriscaldato ventilato  150° per 30 minuti.


Vanno servitii caldi e sentirete che bontà...e che profumo!!!
Il nostro alveare ....ha detto  MI PIACE.....pollice alzato e cartoccio vuoto.
Un bacio dalle 4 apine